Il sentiero delle tre croci, Bardonecchia

DIFFICOLTA’  zampina

Con la mia fedele Ela, golden retriver di 3 anni, siamo partiti dal Borgo Vecchio di Bardonecchia, oltrepassando la chiesa abbiamo preso via des geneys fino ad arrivare ad una fontana e svoltato a sinistra. Oltrepassate le case sempre dritto si trova un ponte: percorrendo dritto e salendo sulla montagna si può fare la passeggiata delle tre croci, mentre a sinistra salendo lungo il fiume c’è un sentiero che porta a delle cascate: itinerario consigliato ai cani amanti dell acqua come la mia Ela!DSC_1253- (2)
Attraversiamo il ponte salendo sul sentiero sterrato che sale a destra, mentre a sinistra parte lo sterrato che collega il borgo vecchio con Les Arnaud (per questa passeggiata invece è obbligatorio tenere i cani al guinzaglio).
Seguendo sempre il sentiero della sterrata di destra si sale ripidamente con fondo sconnesso in mezzo agli alberi, molto suggestivo, fino ad arrivare su un punto molto panoramico con le 3 croci e un ripetitore. Volendo proseguire, la strada continua fino al Pian della Turiccia/pian della Batteria.
In discesa si segue la sterrata di salita, deviando sui sentieri scorciatoia, che sono facili e divertenti. A quota 1600m circa si diparte,a destra, il ‘sentiero delle borgate’ (cartello in legno ‘sentiero Paradiso’).
Quindi con percorso su sentiero a mezzacosta, con saliscendi a volte un po’ esposti (prestare attenzione in alcuni passaggi, perché alcuni passaggi sono ripidi e con strapiombo) anche se Ela non ha problemi di vertigini o di scivolate, si passa proprio sulla struttura in cemento di una centrare idroelettrica dove inizia la condotta forzata fino a giungere al Melezet. Il tratto dopo la condotta è quello con passaggi più esposti, molto stretti, cui si consiglia molta cautela in alcuni punti, anche se il sentiero di per sé non è troppo impegnativo.
Superati un paio di tornanti ripidi e stretti si attraversa un rio e si giunge, con ultimo traverso, a Melezet.
Attraversiamo la strada e dal piazzale degli impianti e imbocchiamo la stradina che costeggia il fiume sulla sinistra, fino dove questa termina dove, si imbocca un sentierino che costeggia ancora il fiume e che porta a Les Arnaud. Da qui si attraversano due parcheggi, si attraversa il fiume e si prosegue sui percorsi riportano a Campo Smith, dove termina la nostra gita.

Ciao a tutti! Francesco ed Ela

2sfBa