Santuario della Madonna del Monte, Marciana. Isola D’Elba

DIFFICOLTA’ zampina

Io, il mio compagno e la nostra Kyra siamo andati con amici e la loro cagnolina Lola a Marciana, comune situato nella parte occidentale dell’Isola d’Elba, ad un’altitudine di 375 metri sul livello del mare.

Siamo partiti a piedi per l’esattezza dal parcheggio sottostante la Fortezza Pisana, punto più alto del paese, da dove si apre uno stupendo panorama su Marciana Marina, su Poggio e su Capo d’Enfola. (Per chi si trovasse nei mesi di maggior turismo – luglio/agosto – sull’Isola, consiglio di parcheggiare la macchina nei parcheggi che si trovano in paese e raggiungere la fortezza passando attraverso le viuzze del centro di Marciana).

Dalla fortezza siamo scesi per circa 50 metri lungo la strada, ed abbiamo imboccato, sulla sinistra, la stradina lastricata in pietra che sale verso il santuario della Madonna del Monte. Il percorso è ben segnalato dagli appositi cartelli.
Il sentiero ha un fondo irregolare, ma ai nostri amici a quattro zampe non ha provocato nessun problema. La mia Kyrina e la sua amichetta Lola sono salite con molta facilità assorte ad annusare tutti quei profumi tipici della macchia mediterranea.cane persona
La mulattiera si sviluppa rettilinea in un bosco di castagni secolari. Dopo la prima rampa, incontriamo la prima delle 14 cappelle della Via Crucis, che hanno scandito la nostra passeggiata.
Qui abbiamo trovato anche un’area panoramica attrezzata per i picnic all’ombra di alcuni pini, in questo punto si trovano alcuni tracciati di sentieri che si diramano in diverse direzioni.
Abbiamo proseguito dritti sul nostro sentiero, che corre all’ombra di una pineta, proseguendo in una zona ricoperta di macchia mediterranea; da questo punto il sentiero è meno ripido.
Solamente l’ultimo tratto è più erto e con un’ultima rampa abbiamo raggiunto la terrazza antistante il Santuario della Madonna del Monte e il vicino romitorio che ospitò Napoleone Bonaparte.
Sul piazzale, la mia Kyrina e Lola si sono riposate vicino alle panchine e i tavoli per il picnic disposti all’ombra degli imponenti castagni.
Davanti alla Chiesa si può ammirare l’elegante esedra con fontane con acqua potabile sia per noi che pei nostri amici.
Dalla Chiesa abbiamo ancora percorso un sentiero che, tra alti piani e castagni,si inoltra nuovamente nella macchia mediterranea e raggiunge delle bizzarre conformazioni granitiche.

unnamed