Da Chiesa Valmalenco a Chiareggio (So)

DIFFICOLTA’

Nina e i suoi amici umani, Roby e Daniele del Rifugio Grande Camerini (che non vediamo di andare a trovare), ci portano a scoprire l’ultimo tratto del Sentiero Rusca quello che dalla frazione San Giuseppe nel comune di Chiesa Valmalenco arriva alla frazione di Chiareggio. Siamo in provincia di Sondrio.  
E’ un trekking bellissimo mai difficile, adatto a tutti i cani abituati a camminare regolarmente e che dura circa un’ora e trenta.

Il percorso da San Giuseppe percorre la strada carrabile che di inverno viene chiusa per neve per poter godere a piedi di questo panorama alpino che lascia senza fiato. Siamo circondati da un paesaggio fiabesco. In primavera/estate invece il Sentiero Rusca si snoda nei boschi ed è sempre ben visibile segnalato dal colore giallo.

Immersi in un magnifico bosco

In poco più di un’ora si arriva a Chiareggio, detta anche la piccola Tibet dove termina la strada. Siamo in alta val malenco a quota 1600mt.

Boschi innevati intorno a Chiareggio ci immergono in questa natura incontaminata e silenziosa che ci riempie il cuore e che fa correre felice più che mai la piccola Nina.

Il sentiero Rusca è un itinerario storico che ricalca la strada Cavallera, rotta commerciale che collegava Sondrio con l’Engadina. E’ dedicata all’arciprete e beato Nicolò Rusca morto nel 1618. Collega Sondrio a alpasso del Muretto (m. 2562)ed è lungo circa 32 chilometri. Per chi volesse intraprenderlo tutto è d’obbligo dividerlo in tappe data il dislivello (2270mt). Tendezialmente si opta per Sondrio- San Giuseppe e da San Giuseppe al Muretto, oppure si può optare per la suddivisione Sondrio-Chiesa in Valmalenco e Chiesa in Valmalenco-Passo del Muretto.
Il sentiero è dedicato Alla figura dell’arciprete e beato di Sondrio Nicolò Rusca.

Arrivo a Chiareggio, la piccola Tibet

Grazie a Nina, Roby e Daniele per questa bella camminata in una splendida valle tutta da scoprire!